ANNATA 2012: qualche informazione in più

L’annata 2012 è stata caratterizzata da un inverno relativamente mite e da scarse precipitazioni, fattore che ha portato ad un germogliamento leggermente anticipato rispetto alle medie storiche. La stagione estiva è proseguita poi con alte temperature accompagnate da una piovosità molto scarsa e da carattere temporalesco. Lo strano andamento climatico ha portato nelle uve bassi valori di acidità ed una quantità abbondante di pigmenti coloranti nelle bucce, i cosiddetti antociani. Grazie all’abbassamento delle temperature e alle piogge di fine Agosto la vite ha ristabilito il suo equilibrio garantendo un’annata di alta qualità.

AMARONE “IL FORNETTO” ACQUISTA LA MENZIONE “RISERVA”

Con la nuova annata 2012 il nostro top di gamma Amarone della Valpolicella Classico DOCG RISERVA “Il Fornetto” acquisisce per la prima volta dal 1993, prima annata proposta sul mercato, la menzione RISERVA.
Composto da 55% Corvina Veronese, 35% Corvinone e 10% Rondinella, Amarone RISERVA “Il Fornetto” rappresenta anche questa volta la nostra migliore espressione dell’Amarone essendo esso ottenuto dallo storico vigneto “Il Fornetto” e prodotto solamente nelle migliori annate dopo un appassimento di oltre 140 giorni in fruttaio ed affinato in barrique di rovere di Allier e Never per oltre 48 mesi.

CARATTERISTICHE ORGANOLETTICHE

Anche l’annata 2012 di questa edizione speciale di Amarone presenta una straordinaria forza e un’immensa complessità oltre che una eccezionale longevità.
Nel bicchiere il colore si mostra di un rosso granato denso profondo, al naso presenta un’esplosione di profumi, prima su tutti la nota cioccolatosa e successivamente spezie, liquirizia e frutta passita; 15 minuti di attesa nel bicchiere ed il vino si apre, esprimendo sentori ancora più particolari che ricordano il Dattero, il Ribes nero e l’acino d’uva appassito e affinato in Grappa di Amarone.
In bocca invece il vino espime immediatamente la sua potenza, la quale viene levigata dalla morbidezza del corpo e l’evoluzione dei tannini, che coccolano il palato. E’ proprio il contrasto tra potenza ed eleganza che invita nuovamente all’assaggio e lo rende il vino da meditazione per eccellenza.

Vuoi saperne di più?
CONTATTACI,
saremo lieti di rispondervi con la massima rapidità.