STORIA E NASCITA DEL VINO

Composto da Corvina Veronese 80%, Rondinella 15% e Molinara 5%, il nostro nuovo Valpolicella Superiore Stefano nasce dall’idea di riportare in vita il vino preferito di Stefano Accordini, padre fondatore dell’intera azienda. Egli lo definiva come “il bacio dell’Angelo” per la sua delicatezza che lo rendeva senza alcun dubbio il suo vino preferito. Arrivato oggi ai suoi celebri 94 anni di età, Stefano rimane la colonna portante della famiglia che pertanto ha deciso di dedicargli proprio questo vino eccezionale nella sua semplicità. La sua “Superiorità” dal quale prende il nome, è certamente dovuta alla selezione delle migliori uve che lo compongono e ad un leggero invecchiamento di 6 mesi in botti di Rovere di Slavonia, all’interno delle quali completa la sua fermentazione malolattica, riducendo così l’acidità ed aumentandone la morbidezza al palato.

ANNATA 2017

Il nostro Valpolicella Superiore Stefano si presenta come un vino semplice, ma allo stesso tempo strutturato e ricco di diversi sentori floreali. Grazie sicuramente alla qualità dell’annata 2017, esso è contraddistinto da un buon equilibrio e da un’acidità nella norma. Caratterizzata da una delle estati più calde degli ultimi anni e da una primavera con notevoli sbalzi di temperatura, la stagione è partita, come ormai succede da alcuni anni, in anticipo di qualche settimana e successivamente ha presentato gelate notturne che in alcune zone di bassa pianura, con temperature abbondantemente sotto lo zero, hanno danneggiato i giovani grappoli ed in alcuni casi compromesso l’intera produzione. Questa situazione non si è verificata nelle zone storiche della produzione di uva e ancora meno sulle colline della Valpolicella Classica. Gli sbalzi termici della seconda decade di agosto e le piogge di settembre, hanno permesso alle uve di giungere in cantina perfettamente mature, anche grazie alle temperature che si sono stabilizzate nella norma con una buona escursione termica fra il giorno e la notte nel periodo subito precedente alla vendemmia.

NOTE SENSORIALI ED ABBINAMENTI

Un leggero invecchiamento in botte di sei mesi ed un breve affinamento in bottiglia di altri sei mesi, donano al nostro Valpolicella Superiore Stefano un colore rosso rubino brillante ed un delicato profumo di frutti a bacca rossa. Al palato risulta invece asciutto e vellutato, con un finale eccezionalmente persistente. Consigliato con i piatti di carne arrosto, ma perfetto anche per risotti e formaggi a media stagionatura.

Campagna finanziata ai sensi del Reg. UE n. 1308/2013

Campaign financed according to EU Reg. n. 1308/2013

Se siete curiosi di assaggiarlo, veniteci a trovare in Cantina dal Lunedì al Sabato con orario continuato dalle 10:00 alle 17:00. Cheers!