Mosca 2018

Lunedì 19 Novembre circa 800 operatori del settore vitivinicolo selezionati tra distributori, ristoratori, retailer, sommelier, wine bar, wine school, giornalisti e blogger, saranno presenti a Vinitaly Russia Moscow, evento pensato per rafforzare le relazioni commerciali tra cantine italiane e importatori locali. Sarà la lussuosa cornice del Lotte Hotel ad accogliere il nostro Tiziano Accordini, il quale rappresenterà la nostra produzione in mezzo a centinaia di altri produttori italiani. Durante la manifestazione si terranno molteplici attività volte alla valorizzazione e alla promozione del prodotto di punta italiano:

– Masterclass private presso la Vinitaly Tasting Room organizzate da importatori, consorzi o singoli produttori
– Executive Wine Seminar della Vinitaly International Academy presentati dai
VIA Italian Wine Ambassadors
– Walk Around Tasting B2B

Tiziano sarà presente con i nostri maggiori vini per promuoverli alla presenza di produttori, collettive ed importatori di vino italiano che desiderano vendere, promuovere o inserire i loro prodotti nel mercato russo. I nostri vini pensati per la promozione nel mercato sovietico e che Tiziano presenterà all’evento saranno:

Valpolicella Classico DOC 2017
Valpolicella Classico Superiore Ripasso DOC Acinatico 2016
Amarone della Valpolicella Classico DOCG Acinatico 2015
Amarone della Valpolicella Riserva DOCG Il Fornetto 2011
Recioto della Valpolicella Classico DOCG Acinatico 2015

Per saperne di più: Vinitaly Russia e mercato sovietico

Ormai giunto alle sua 15° edizione, Vinitaly Russia si presenta al mondo vitivinicolo come il più importante evento B2B della capitale russa dedicato esclusivamente al vino italiano. Lo scopo della manifestazione è sempre stato l’incontro diretto tra professionisti del settore vinicolo e la promozione del vino italiano all’estero. L’evento risulta oggi essere uno dei più interessanti per il mercato odierno basti pensare che la crescita complessiva delle vendite di vino italiano in Russia negli ultimi 10 anni sono aumentate del 523,2%, con una quota di mercato pari al 28,8%, presentandosi come il maggior tasso di incremento registrato nei Paesi emergenti. Solamente nel 2015, l’Italia ha venduto vino per un valore complessivo di oltre 181 milioni di euro, confermandosi al primo posto tra i mercati importatori di vino in bottiglia, seguita da Francia e Georgia rispettivamente al secondo e terzo posto. Tutti questi motivi hanno convinto la nostra Azienda a non poter farsi sfuggire questa preziosa occasione.

Sei interessato all'argomento e vuoi avere maggiori informazioni a riguardo?
CONTATTACI! Saremo lieti di dare risposta ad ogni tua domanda!